Bibbiaoggi
Gesù Cristo, la Bibbia, i Cristiani, la Chiesa

Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna (Giovanni 3,16).

Verso la metà della festa

Secondo il vangelo di Giovanni, il primo dibattito tra Gesù e i giudei avvenne a Gerusalemme, nel tempio, durante la festa delle Capanne, e precisamente a metà della festa (7,14-36). I primi versetti del capitolo 7 creano un’atmosfera di attesa e di tensione verso ciò che Gesù dirà e fa...
continua a leggere

Chiamati a libertà

Il capitolo 5 della lettera ai Galati si apre con una affermazione solenne dell’apostolo Paolo: “Cristo ci ha liberati perché fossimo liberi”. Questo significa che prima noi non eravamo liberi, ma schiavi: eravamo in una condizione di illibertà e schiavi del peccato, del male, del mondo, della paura...
continua a leggere

La Torah e le leggi dei popoli

Non c’è popolo senza una lingua. Non c’è popolo senza un alfabeto e una scrittura. Non c’è popolo senza una terra. Non c’è popolo senza un dio (le nazioni della terra hanno avuto ciascuna il proprio dio, ma Israele è stato il popolo che ha ricevuto la rivel...
continua a leggere

Mendelssohn, la musica e la Bibbia

Felix Mendelssohn (1809-1847) nacque da una famiglia ebraica. Suo nonno si chiamava Moses ed era un filosofo. Suo padre si chiamava Abraham, era un ricchissimo banchiere, e sua madre Leah; anche essa proveniva da una famiglia di banchieri. Mendelssohn visse nell’agiatezza, ma non nella sfrenatezza e nell’eccesso. Si dice di lui ch...
continua a leggere

Da ricco si è fatto povero

È l’apostolo Paolo che parla di una “ricchezza” e di una “povertà” di Cristo. Il passo che vogliamo studiare e sul quale vogliamo meditare si trova nella seconda lettera di Paolo ai Corinzi: “Infatti voi conoscete la grazia del nostro Signore Gesù Cristo il q...
continua a leggere