Bibbiaoggi
Gesù Cristo, la Bibbia, i Cristiani, la Chiesa

Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna (Giovanni 3,16).

Quale versione della Bibbia

Qual è la versione della Bibbia più fedele al testo originale? Di quale traduzione possiamo fidarci? Sono in tanti i credenti sinceri che si pongono queste domande. A confonderli sono spesso certuni che si spacciano per studiosi e specialisti del testo biblico, “quantunque”, come scrive l’apostolo P...
continua a leggere

Fausto Salvoni: Il costruttore della torre

La parabola: Il costruttore della torre (Luca 14,28-30). La parabola è un esempio concreto con il quale Gesù insegna la necessità di riflettere bene prima di mettersi al suo servizio, perché grandi sono le esigenze della nuova vita crist...
continua a leggere

Il mandorlo, il profeta e la parola di Dio

Nel racconto della vocazione di Geremia compare la visione del mandorlo (1,11-12). L’oracolo contiene un gioco di parole, poiché mandorlo in ebraico si dice saqed e sentinella si dice soqed. Il mandorlo è un albero che fiorisce prima di tutti gli altri alberi, tra la fine di ge...
continua a leggere

Bibbia e predicazione

Ogni pagina o brano della Bibbia ha una forza propria che prescinde persino dal predicatore che l’annuncia, poiché il Vangelo è potenza di Dio per la salvezza di ogni credente (Romani 1,16). La Scrittura è parola ispirata da Dio, perciò capace di istruire, riprendere, correggere, educare alla gius...
continua a leggere

Fausto Salvoni: L’amico importuno

La parabola: L’amico importuno (Luca 11,5-8). Il brano, che almeno in parte si legge solo in Luca, corrisponde all’intento lucano di porre in rilievo l’importanza e l’utilità della preghiera. Segue, infatti, il Padre nos...
continua a leggere