Bibbiaoggi
Gesù Cristo, la Bibbia, i Cristiani, la Chiesa

Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna (Giovanni 3,16).

La Bibbia e la creazione

“Nel principio Dio creò i cieli e la terra” (Genesi 1,1). Così inizia il libro della Genesi. Così inizia la Torah di Mosè. Così inizia l’Antico Testamento. Così inizia la Bibbia. In principio Dio. E se c’è un <...
continua a leggere

Il mandorlo e il profeta

Nel racconto della vocazione di Geremia compare la visione del mandorlo (1,11-12). L’oracolo contiene un gioco di parole, poiché mandorlo in ebraico si dice saqed e sentinella si dice soqed. Il mandorlo è un albero che fiorisce prima di tutti gli altri alberi, tra la fine di ...
continua a leggere

Il pianto

Una rivista di psicologia riferisce che le donne piangono mediamente 47 volte in un anno, mentre gli uomini solo 7 volte. La fonte citata nella rivista è seria e credo che i dati siano attendibili. Comunque, l’esperienza mostra che effettivamente le donne piangono più degli uomini. Piangere non è certo un ...
continua a leggere

Il vivere quotidiano

Un pericolo che i cristiani corrono è questo: la vita che cerca di emanciparsi da Dio; vivere come se Dio non ci fosse, o, nella versione cristiana, vivere come se Dio fosse solo in cielo. Il problema è reale per i cristiani ed è molto più serio di quanto si pensa. I tempi ordinari della vita tendono a sepa...
continua a leggere

Il confronto con la morte

Caro Maurizio. Il confronto con la morte non va fatto sminuendo o diminuendo il valore della vita, ma enfatizzando piuttosto la bellezza e il piacere della vita. La gente deve rendersi conto che cosa perde, se perde la vita. Io penso che nessuno uomo di buon senso si alzi la mattina dicendo: “Oggi spero tanto di morire!”. Io credo...
continua a leggere