Bibbiaoggi
Gesù Cristo, la Bibbia, i Cristiani, la Chiesa

Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna (Giovanni 3,16).

Messia, messianismo, messianico

La parola “messia” deriva dall’ebraico “mashiah” che significa “colui che ha ricevuto l’unzione”. In greco e in latino si presenta nella forma “messias”. Dal punto di vista linguistico il vocabolo nasce dalla trascrizione del termine ebraico nel cosidd...
continua a leggere

Intreccio tra Antico e Nuovo Testamento

La lettura tipologica degli antichi ha il difetto, a volte, di correre più veloce del testo e di far dire al testo biblico cose che la Bibbia non dice, ma ha il merito di aiutare il lettore a cogliere particolari che spesso sfuggono e gli intrecci tra Antico e Nuovo Testamento. Oggi una certa esegesi non tiene nel dovuto conto il nesso o r...
continua a leggere

Abacuc, dalla perplessità alla preghiera

Ci sono problemi che sono legati a un determinato periodo storico, o anche a una fase della nostra vita. Ci sono invece problemi che interessano l’esistenza umana, veri in ogni tempo, che superano l’interesse immediato. Ci sono domande che riflettono sui problemi di sempre. Abacuc è uno di quei profeti che, anche se anc...
continua a leggere

Raab la meretrice

“Per fede Raab, la prostituta”; “Similmente anche Raab, la prostituta”: questi due testi, il primo si trova in Ebrei 11,31 e il secondo in Giacomo 2,25, dimostrano di quanta considerazione godesse nel Nuovo Testamento la prostituta (anche in greco è detta meretrice, porne) di Ger...
continua a leggere

Le parabole nel vangelo di Luca

Luca ha una predilezione per le parabole. Nei circa 10 capitoli che formano la “sezione del viaggio” (9,51-18,14) sono raccontate una ventina di parabole, alcune assai sviluppate e lunghe. Il numero delle parabole (o il complesso parabolico) risulterebbe ancora più grande qualora si includessero nell’elenco gl...
continua a leggere