Bibbiaoggi
Gesù Cristo, la Bibbia, i Cristiani, la Chiesa

Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna (Giovanni 3,16).

Misurare il tempo e dare un senso al tempo

L’uomo da sempre mostra interesse alla misurazione del tempo, per le sue relazione con gli altri, il mondo circostante e le attività lavorative. È un interesse legato alla vita di ogni giorno. Da sempre i ritmi della vita sono scanditi dal movimento del sole, dall’alba fino al tramonto. Non a caso il libro de...
continua a leggere

Rialzatevi, levate il capo

Siamo nel discorso profetico di Gesù secondo la versione di Luca (21,28); discorso che presenta dei tratti apocalittici. Il vocabolo apocalisse nell’immaginario collettivo comunica soltanto distruzione, catastrofi, guerre nucleari, ma nel suo significato biblico il discorso apocalittico è un messag...
continua a leggere

Fausto Salvoni: Il ricco stolto

Il ricco stolto (Luca 12,16-21). Luca tratta ampiamente il tema della ricchezza e della povertà nei molteplici aspetti. Lo spunto, per dimostrare l’insicurezza dei beni terreni per la nostra vita, viene offerta a Gesù dalla richiesta di un tale che gli chiede di intervenire nella divisione della su...
continua a leggere

La pecora smarrita e la riprensione fraterna

Il vangelo di Matteo è particolarmente attento alla presenza di Dio in mezzo agli uomini. All’inizio del vangelo troviamo che il nome Emmanuele dato a Gesù significa “Dio con noi” (1,23). Alla fine c’è la promessa di Gesù: “Io sono con voi tutti i giorni, si...
continua a leggere

Ebal e Gherizim, maledizioni e benedizioni

Ebal e Gherizim sono i due monti scelti da Dio per pronunciare le maledizioni e le benedizioni sui figli d’Israele (Deuteronomio 27). Dopo il lungo discorso di Mosè sulla promulgazione della legge e le sue prescrizioni, il capitolo 27 richiama alle ovvie conseguenze che ne derivano dalla adesione o meno. L’ubbidienza &a...
continua a leggere