Bibbiaoggi
Gesù Cristo, la Bibbia, i Cristiani, la Chiesa

Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna (Giovanni 3,16).

Sofocle e 1 Re 14

Il capitolo 14 del primo libro dei Re è così denso di “elementi tragici” da far dire a uno studioso moderno che Sofocle avrebbe potuto scriverci una tragedia. Tra i contenuti che egli elenca c’è: la regina travestita, il vecchio profeta cieco, il principe morente. Sofocle, vissuto nel V s...
continua a leggere

Predica la Parola

Tutti conosciamo queste parole dell’apostolo Paolo rivolte al giovane evangelista Timoteo: “Predica la Parola” (2 Timoteo 4,2). Il fine della predicazione è la fede, la conversione, l’edificazione. Con la predicazione si fa conoscere la storia della salvezza che ha il suo compimento in Gesù...
continua a leggere

L’urgenza della predicazione

Tra i tanti brani del Nuovo Testamento sull’urgenza della predicazione, ne abbiamo scelto uno dei più significativi, che riportiamo di seguito per poi fare qualche riflessione. Ecco il testo: “Ora, come invocheranno colui nel quale non hanno creduto? E come crederanno in colui del quale non hanno sentito parlare? E come...
continua a leggere

La stagione dei fichi

Mentre Gesù è in cammino verso Gerusalemme, in prossimità della città, vede un albero di fichi e va a cercare frutto, ma non ne trova. Marco, l’evangelista, aggiunge una nota di commento per noi lettori: non trova frutto perché non è la stagione dei fichi (11,13). Lo sanno tu...
continua a leggere

Il tesoro e la perla

Nel discorso in parabole di Matteo capitolo 13, Gesù paragona il regno dei cieli a un tesoro e a una perla (13,44-46). Chi (come l’uomo dei campi o il mercante) trova il regno dei cieli non subisce una diminuzione della vita, ma ottiene una vita esuberante. Ci sono parole, come tesoro o perla, che non hanno bisogno che vi si aggi...
continua a leggere