Bibbiaoggi
Gesù Cristo, la Bibbia, i Cristiani, la Chiesa

Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna (Giovanni 3,16).

Io sono la luce del mondo

Il vangelo di Giovanni si caratterizza, rispetto ai sinottici, per i dialoghi, i segni e l’autorivelazione di Gesù, espresse con le tipiche formule dette in prima persona: “Io sono”. Il vangelo di Giovanni riporta due tipi (due modelli), per così dire, di queste parole (formule) di Gesù: ...
continua a leggere

Dio non è in un pozzo né su un monte

Dopo l’incontro con Nicodemo (fariseo e uno dei capi dei Giudei), Giovanni racconta l’incontro tra Gesù e una donna samaritana (capitolo 4). Quando leggiamo i vangeli è utile ricordare che tra la Giudea e la Galilea c’era la Samaria. I samaritani erano una popolazione di origine ebraica, ma che avev...
continua a leggere

Perché tanto male

Non vogliamo neppure menzionare le atrocità e le crudeltà che si stanno commettendo nel nostro mondo. Le immagini spaventose che ci giungono, non soltanto dai territori di guerra, ci turbano e ci lasciano senza parole. Siamo sconvolti e rattristati. Troviamo conforto soltanto nella Parola di Dio e nella preghiera. Di tutte le cr...
continua a leggere

Venite, ammirate le opere di Dio

Sono parole tratte dal Salmo 46. Il sorgere o il tramonto del sole, il cielo stellato, i fiori dei campi, la vista del mare e delle montagne, la nascita di un bambino: si resta incantati di fronte a così tanta bellezza. Spesso è la Bibbia stessa che ci invita a contemplare la bellezza del creato. Eppure i figli di Core, gli auto...
continua a leggere

Può Iddio indurre qualcuno a peccare?

La domanda che è stata posta fa riferimento al matrimonio di Osea con Gomer. Prima di entrare in tema, vorrei fare alcune considerazioni di metodo. La Bibbia è una Parola che è più grande di noi, non certo riducibile alle nostre interpretazioni. Quando commentiamo la Sacra Scrittura, ispirata da Dio, non do...
continua a leggere