Bibbiaoggi
Gesù Cristo, la Bibbia, i Cristiani, la Chiesa

Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna (Giovanni 3,16).

Ogni giorno incontriamo un Lazzaro

Sta scritto: C'era un tale, che era ricco, e subito dopo si aggiunge: e c'era un mendicante di nome Lazzaro (Lc 16,19). Di certo presso la gente sono più noti i nomi dei ricchi che quelli dei poveri. Perché dunque il Signore parlando di un povero e di un ricco dice il nome del povero e non dice que...
continua a leggere

Il primo amore: Cristo

"Ho questo contro di te che hai abbandonato il tuo primo amore" (Apocalisse 2:4). Come prosegue nel verso, capiamo che avere costanza non basta, fare opere giuste non basta, allontanarsi da chi propone e pratica il male non basta, mettere alla prova coloro che dicono di essere nati di nuovo ma sono bugiardi non basta, s...
continua a leggere

Le sette lettere alle sette chiese dell'Apocalisse

Il libro dell'Apocalisse è un messaggio di consolazione per i cristiani di tutti i tempi, anche se il termine apocalisse evoca il più delle volte catastrofi. É un messaggio di consolazione e di speranza a coloro che nella catastrofe si trovano già. L'Apocalisse è co...
continua a leggere

Il talento

Oggigiorno il talento viene recepito come qualcosa che si ha dalla nascita e che viene sviluppato nel corso della vita allenandolo e rendendolo qualcosa di particolare di cui non tutti dispongono come il saper cantare o ballare. Ma cos’è davvero il talento? Quale significato vuole trasmettere il Signore con questa parola? In Matt...
continua a leggere

Dalla paura alla pace nel Signore

Giovanni 20,19-23. Vogliamo concentrare l’attenzione su questa scena, mettendo in luce i cinque doni del Risorto ai discepoli, vero itinerario di fede e programma di vita. E tentiamo di rileggerli, applicandoli alla vita del cristiano. Tutto inizia con il dono della pace che è salvezza e vita nuova (...
continua a leggere