Bibbiaoggi
Gesù Cristo, la Bibbia, i Cristiani, la Chiesa

Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna (Giovanni 3,16).

La Bibbia nei parchi di Roma

Con il mese di aprile, e fino al mese di settembre, riprendono i nostri incontri di studio, lettura e meditazione della Bibbia nei parchi di Roma. Un’occasione per ascoltare la Parola di Dio nel silenzio, lontani dal rumore della città, e in mezzo alla natura. Un modo per stare assieme ai fratelli e sorelle della comunità, dedicando del tempo alla lettura e alla preghiera. Una testimonianza della nostra fede e un modo per annunciare il Vangelo alla gente. Roma poi, soprattutto la Roma antica, offre diversi punti di contatto con il mondo della Bibbia, in particolare con il Nuovo Testamento. In uno dei nostri incontri abbiamo letto gli ultimi capitoli del libro degli Atti degli Apostoli e parte dell’epistolario paolino.

16 aprile 2018



Scuola di predicazione nella chiesa

Tutti i martedì, dalle ore 17 alle 20, si studia la Bibbia con un gruppo di ragazzi: Gabriele, Andrea, Stefano, Cristian e altri. Gli incontri si tengono nella nostra sede di Via Adolfo Celi 30 – Roma. Questo è il terzo anno di studi, da poco abbiamo concluso il tema della sessualità nella Bibbia. Lo studio della Bibbia ci ha permesso di coinvolgere i nostri giovani anche nella predicazione durante le riunioni domenicali della chiesa. Alcuni di loro si alternano, generalmente la seconda domenica del mese, nella predicazione, condividendo con la comunità dei brevi messaggi. Così la riunione della chiesa è diventata per loro una specie di scuola biblica dove imparare sul campo l’omiletica. Ai tempi degli apostoli non esistevano le facoltà di teologie e le scuole bibliche: erano le comunità locali a occuparsi della preparazione biblica dei membri, tra i quali scegliere coloro a quali affidare la predicazione nella chiesa, dopo averne riconosciuto il dono datogli da Dio.

05 aprile 2018



La Pasqua e il sacrificio dell’agnello

È stata pubblicata una dispensa dal titolo “La Pasqua e il sacrifico dell’agnello”. Lo studio intende ripercorre il significato della Pasqua ebraica, sin dalla liberazione della schiavitù egiziana, e il suo adempimento tipologico nel Nuovo Testamento, con particolare riferimento a due affermazioni: Gesù, l’agnello di Dio che toglie il peccato del mondo (Giovanni 1,29); Cristo, la nostra Pasqua immolata (1 Corinzi 5,7).

19 marzo 2018



Un nuovo manuale

Un nuovo manuale di 76 pagine per chi desidera districarsi nel complicato mondo teologico: Introduzione alla teologia - Il linguaggio teologico. Una raccomandazione. Non bisogna mai dimenticare che il fare teologia deve avvenire nei parametri della rivelazione. Senza il riferimento alla Scrittura, la teologia diventa aleatoria e si configura come semplice tentativo umano, religioso e filosofico, di parlare di Dio. Dio si è rivelato, ha parlato, si è fatto conoscere. Il contenuto di questa rivelazione si trova negli scritti dei profeti e degli apostoli. La teologia biblica, dunque, è quella che ha fondamento nella Scrittura. Imparare il linguaggio teologico  non significa  accogliere come veri tutti i vocaboli usati dai teologi, non significa che le loro espressioni siano delle verità evangeliche. Pertanto a chi si accosta alla teologia è richiesta prudenza e discernimento spirituale, esaminando ogni cosa alla luce della Scrittura.

02 marzo 2018



Martedì di studio su Billy Graham

Invito a partecipare a un martedì di studio su Billy Graham: l’uomo, la teologia, i libri e la sua intensa attività evangelistica. Durante lo studio presenteremo due suoi libri: quello sullo Spirito Santo e quello sugli angeli. Leggeremo pure l’intervista a lui fatta da Il Seme del Regno. L’incontro si terrà martedì 20 marzo 2018 (dalle ore 17 alle 20) nel nostro locale di riunione in Via Adolfo Celi 30 - Roma (zona Porta di Roma, centro commerciale). Ingresso libero.

26 febbraio 2018