Bibbiaoggi
Gesù Cristo, la Bibbia, i Cristiani, la Chiesa

Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna (Giovanni 3,16).

"Beato chi legge e beati quelli che ascoltano le parole di questa profezia e fanno tesoro delle cose che vi sono scritte, perché il tempo è vicino !" (Apocalisse 1,3). Viviamo l'attesa del Signore in modo consapevole, le Scritture esortano i credenti a essere fermi nella speranza e a rallegrarsi delle promesse. Com'è vero che Gesù, il Figlio di Dio, è venuto tra noi uomini come nostro Salvatore, e lo è per tutti quelli che credono in Lui, secondo la sua parola, Egli ritornerà come Giudice. Egli non tarderà la Sua venuta e non mancherà alla Sua promessa, come sta scritto: "Infatti, come nei giorni prima del diluvio si mangiava e si beveva, si prendeva moglie e si andava a marito, fino al giorno in cui Noè entrò nell'arca e la gente non si accorse di nulla, finché venne il diluvio che portò via tutti quanti, così avverrà alla venuta del Figlio dell'uomo".(Matteo 24,38-39).


Purtroppo ancora oggi, come ai tempi del diluvio, l'uomo nel proprio egoismo e nell’esaltazione di sé, continua a considerare solo il proprio interesse materiale, e questo esclude la presenza e la volontà di Dio nella propria esistenza. L'uomo persegue nel proprio egoismo e nella propria ostinazione, credendo di poter fare a meno di Dio, anzi esclude Dio elevando se stesso al posto di Dio, secondo il suggerimento di Satana, il nemico dell'uomo, colui che la Parola di Dio chiama il padre della menzogna (Genesi 3,4-5; Giovanni 8,44).


Per la sua fede Noè, per aver creduto alle parole di Dio, fu salvato dal diluvio, insieme alla sua famiglia; e per non aver creduto in Dio, il mondo di allora ricevette la sua condanna. Chi ha riconosciuto in Gesù Cristo il Figlio di Dio, sa che Egli non può mentire, ciò che è stato detto, sarà, come sta scritto: "Ecco il Suo salario e con Lui, e la Sua ricompensa lo precede" (Isaia 40,10).


L'invito a riconoscere e a credere nella parola di Dio ancora oggi non ha perso minimamente il suo valore. La Bibbia ci esorta a non ostinarci a seguire le vie degli uomini. Quando essa parla, non esserne indifferenti, perché sta scritto: "... come scamperemo noi se trascuriamo una così grande salvezza?" (Ebrei 2,3). Caro Lettore, Dio vuole darti una grande salvezza, non la rifiutare!

Cesare Bruno

Gallery|Bibbiaoggi
Foto & Post della Gallery: 1098

In tutto c’è Dio: egli è in ognuno, dentro e fuori ed in ogni parte, cosicché in qualsiasi creatura nulla può essere più intimo e riposto che Dio stesso. Senza di lui è il nulla. Dio riempie il mondo ma non è contenuto dal mondo. Trova il tempo per credere; trova il tempo per amare; trova il tempo per essere felice. Trova il tempo di leggere la Bibbia. Trova il tempo di essere un discepolo di Gesù Cristo. Il tempo è un dono di Dio; la vita è troppo breve per essere sprecata. Gesù ti dona la vita esuberante (Giovanni 10,10).