Bibbiaoggi
Gesù Cristo, la Bibbia, i Cristiani, la Chiesa

Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna (Giovanni 3,16).

Ci sono persone che aprono la Bibbia, la leggono, poi la richiudono e dicono: “Questo libro non mi dice niente”. Ci sono persone invece che leggono la Bibbia e incontrano o hanno una esperienza con Dio: lo sentono presente, avvertono che la Bibbia è Parola di Dio e che Dio parla tramite essa. Ci sono persone indifferenti alla lettura della Bibbia e persone che cambiano la loro vita leggendo la Bibbia. Persone che credono e persone che rimangono scettiche. 


La stessa cosa è vera nei confronti di Gesù. Ci sono state persone che hanno visto Gesù operare miracoli, lo hanno ascoltato predicare, eppure sono rimaste indifferenti o scettiche nei confronti del Signore, dicendo: “Gesù è semplicemente un uomo”. Alcuni addirittura hanno detto di lui: “È un peccatore, un bestemmiatore, un amico di Satana” (Giovanni 10,33). Ci sono persone invece che lo hanno visto mentre operava miracoli e predicava e hanno detto: “Tu sei il Figlio di Dio, il Cristo o Messia che doveva venire, il Signore” (Matteo 16,16; Giovanni 1,49; 6,66-69; 11,27; 20,28). Alle guardie mandate per arrestare Gesù, i capi chiesero: “Perché non lo avete arrestato?” “Perché nessun uomo parlò mai come questo uomo”, risposero le guardie (Giovanni 7,46).


Ci sono persone che leggono i vangeli e non sono minimamente toccate dalla presenza di Gesù. Invece ci sono persone, tra questi pure noi, che attraverso i vangeli stanno in compagnia di Gesù: lo ascoltano mentre predica; lo guardano mentre opera i miracoli, scaccia i demoni e libera i posseduti, guarisce i lebbrosi e sana i malati. Persone che lo seguono nei suoi spostamenti, di città in città e di villaggio in villaggio; lo ascoltano mentre rimette i peccati. Persone che confessano la stessa fede nello stesso Signore risorto.


Perché tra i lettori della Bibbia alcuni credono che essa sia la Parola di Dio e altri ritengono che sia semplicemente un libro come tanti? Perché di fronte a Gesù c’è chi dubita o rimane scettico e chi lo confessa come Signore e Salvatore?


Senz’altro la libertà dell’uomo gioca un ruolo importante nel cercare di capire il rifiuto o la professione di fede. Forse proprio la cristologia può aiutarci a capire le domande che ci siamo posti in merito alla Bibbia. I motivi per cui alcuni hanno rigettato Gesù possono essere gli stessi motivi per cui altri oggi rifiutano la Bibbia.

Un Cristiano

Gallery|Bibbiaoggi
Foto & Post della Gallery: 1690
Non basta possedere la Bibbia: bisogna leggerla. Non basta leggere la Bibbia: bisogna comprenderla. Non basta comprendere la Bibbia: bisogna viverla.

“Ogni Scrittura è ispirata da Dio e utile a insegnare, a riprendere, a correggere, a educare alla giustizia, perché l'uomo di Dio sia completo e ben preparato per ogni opera buona.” (2 Timoteo 3,16-17). “Anima mia, trova riposo in Dio solo, poiché da lui proviene la mia speranza. Egli solo è la mia rocca e la mia salvezza; egli è il mio rifugio; io non potrò vacillare.” (Salmo 62,5-6).

Trova il tempo per pensare; trova il tempo per dare; trova il tempo per amare; trova il tempo per essere felice. La vita è troppo breve per essere sprecata. Trova il tempo per credere; trova il tempo per pregare; trova il tempo per leggere la Bibbia. Trova il tempo per Dio; trova il tempo per essere un discepolo di Gesù.