Bibbiaoggi
Gesù Cristo, la Bibbia, i Cristiani, la Chiesa

Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna (Giovanni 3,16).

Dopo la svolta costantiniana, a Roma inizia un processo di trasformazione della chiesa, la quale perde la forma di “chiesa-comunità di fratelli” (I-III secolo) e diventa “chiesa imperiale e religione di Stato” (IV-VII secolo). La chiesa comunionale delle origini si trasforma lentamente in una chiesa ricca e potente, dove presbiteri e vescovi esercitano autorità, poiché i ministeri sono concepiti come cariche, come signorie, non più come diaconie.


Visitando le basiliche e le chiese più antiche di Roma è possibile in parte seguire lo sviluppo storico e teologico dalla chiesa perseguitata alla chiesa imperiale e il conseguente “potere petrino”. Nel prossimo mese di maggio (data ancora da stabilire) faremo una visita al Mausoleo di Costanza (e alla Basilica di Sant'Agnese, in via Nomentana), dove si trova un mosaico raffigurante la “Traditio legis”, la consegna della legge a Pietro. I dati del Nuovo Testamenti ci serviranno a fare una valutazione biblica dei modelli ecclesiali presenti nell’antichità.

22 aprile 2021

Gallery|Bibbiaoggi
Foto & Post della Gallery: 1262

In tutto c’è Dio: egli è in ognuno, dentro e fuori ed in ogni parte, cosicché in qualsiasi creatura nulla può essere più intimo e riposto che Dio stesso. Senza di lui è il nulla. Dio riempie il mondo ma non è contenuto dal mondo. Trova il tempo per credere; trova il tempo per amare; trova il tempo per essere felice. Trova il tempo di leggere la Bibbia. Trova il tempo di essere un discepolo di Gesù Cristo. Il tempo è un dono di Dio; la vita è troppo breve per essere sprecata. Gesù ti dona la vita esuberante (Giovanni 10,10).