Bibbiaoggi
Gesù Cristo, la Bibbia, i Cristiani, la Chiesa

Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna (Giovanni 3,16).

Sta per finire il 2019 e presto inizierà il 2020. Davanti a ciascuno di noi si apre un cammino di 365 giorni. Ogni giorno porterà con sé una novità, e tutti noi viviamo nella speranza che tutto vada bene.


La vita è un alternarsi di gioie e di dolori. La modalità con la quale ci è data non ci permette di conoscere il futuro in anticipo e non ci consente di intervenire sul passato per modificarlo. La vita spaventa alcuni, ma rende felici altri. Siamo troppo piccoli per gestire la vita da soli e affrontare un mondo così grande, fatto di molte cose belle ma anche di inganni e di pericoli. La scelta giusta da fare, nell’anno che verrà (e sempre), è quella di rimettere la nostra vita nelle mani di Dio. Affidiamoci alla guida, cura e protezione di colui che ha in mano il tempo e gli eventi, il mondo e la storia; colui che governa gli uomini e le cose nel tempo infinito.


“La grazia del Signore Gesù Cristo e l'amore di Dio e la comunione dello Spirito Santo siano con tutti voi.” (2 Corinzi 13,13).

12 dicembre 2019

Gallery|Bibbiaoggi
Foto & Post della Gallery: 955

In tutto c’è Dio: egli è in ognuno, dentro e fuori ed in ogni parte, cosicché in qualsiasi creatura nulla può essere più intimo e riposto che Dio stesso. Senza di lui è il nulla. Dio riempie il mondo ma non è contenuto dal mondo. Trova il tempo per credere; trova il tempo per amare; trova il tempo per essere felice. Trova il tempo di leggere la Bibbia. Trova il tempo di essere un discepolo di Gesù Cristo. Il tempo è un dono di Dio; la vita è troppo breve per essere sprecata. Gesù ti dona la vita esuberante (Giovanni 10,10).