Bibbiaoggi
Gesù Cristo, la Bibbia, i Cristiani, la Chiesa

Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna (Giovanni 3,16).

"Ora dunque queste tre cose durano: fede, speranza, amore; ma la più grande di esse è l'amore ". (1 Corinzi 13,13). In questa vita ogni credente ha tre bagagli come comfort di viaggio, dai quali non ci si deve mai separare. Tali comfort si chiamano: fede, speranza e amore. Attenzione perché non uno di questi venga perso, smarrito, poiché questi sono i beni essenziali che ci sono dati e sono tutto ciò che ci occorre per giungere fino alla meta e a destinazione. Fede, speranza e amore sono beni o doni da condividere, da spendere nel percorso della vita; non vanno conservati gelosamente, non sono da mostrare a destinazione. Alla fine del nostro viaggio, fede e speranza non saranno più utili, nel senso che non ci sarà più bisogno di credere e di sperare ciò che si vivrà nella gloria dell’eternità.  Solo l'amore rimane, perché "l'amore non verrà mai meno" (1 Corinzi 13,8). L'amore non verrà mai meno, ma durerà per l'eternità, perché Dio stesso è amore (1 Giovanni 4,8). L'amore non verrà mai meno: questa affermazione ci dice che ogni altra cosa ha una fine, un limite, perciò non lasciamoci prendere da ciò che è effimero e passeggero; volgiamo piuttosto il nostro sguardo verso le cose che non si vedono e che sono eterne. Persino la fede, se pur così importante per la nostra vita, cesserà. Non solo la fede cesserà, ma da sola, senza l’amore, la fede è incompleta. Infatti, l’apostolo Paolo scrive: "Se avessi tutta la fede in modo da spostare i monti, ma non avessi amore, non sarei nulla." (1 Corinzi 13,2). Anche la speranza non è per sempre, ma un giorno cesserà. Sappiamo dalla Scrittura che quando saremo alla presenza di Dio, lo vedremo come Egli è, e dunque la speranza non ha motivo di esistere, come è scritto :"Or la speranza di ciò che si vede, non è speranza; difatti, quello che uno vede, perché lo spererebbe ancora?" (Romani8,24). L’amore invece è per sempre. L’amore basta. Paolo dice che la più grande di tutte le cose è l'amore.


In questo nuovo anno che verrà, e nel resto della nostra vita, noi cristiani abbiamo un impegno importante, abbiamo un debito gli uni verso gli altri: quello di amarci. (Romani 13,8). Se vogliamo essere certi di dare il meglio nella nostra vita, diamo amore, e saremo imitatori di Dio (Efesini 5,1). Lasciamoci, in attesa del 2020, che speriamo tutti di vivere in grazia di Dio, con queste parole dell’apostolo Giovanni, come auspicio e come impegno per il nuovo anno (e per l’intera vita): "Chi rimane nell'amore, rimane in Dio, e Dio rimane in lui". (1Giovanni 4,16).

Cesare Bruno

Gallery|Bibbiaoggi
Foto & Post della Gallery: 1063

In tutto c’è Dio: egli è in ognuno, dentro e fuori ed in ogni parte, cosicché in qualsiasi creatura nulla può essere più intimo e riposto che Dio stesso. Senza di lui è il nulla. Dio riempie il mondo ma non è contenuto dal mondo. Trova il tempo per credere; trova il tempo per amare; trova il tempo per essere felice. Trova il tempo di leggere la Bibbia. Trova il tempo di essere un discepolo di Gesù Cristo. Il tempo è un dono di Dio; la vita è troppo breve per essere sprecata. Gesù ti dona la vita esuberante (Giovanni 10,10).